Controindicazioni del massaggio anticellulite e benefici più frequenti

Controindicazioni del massaggio anticellulite e benefici più frequenti
4.5 (90%) 2 votes

In questo articolo parleremo delle controindicazioni dei massaggi anticellulite, una tecnica di massaggio che permette di incetivare e supportare la circolazione del sangue nel corpo e in particolare la microcircolazione della pelle, favorendo una più corretta eliminazione delle scorie in eccesso dell’epidermide che possono rappresentare una delle cause più frequenti della cellulite.

Parlando in maniera generica delle controindicazioni riguardanti il massaggio anticellulite possiamo affermare che non ne esistono gravi di alcun genere e che anzi sono molti di più i benefici derivanti da questo tipo di massaggio che i contro, detto in maniera schiacciante.

Uno dei problemi e delle possibili controindicazioni dei massaggi anticellulite è il fatto di poter essere poco indicati per chi soffre di persone dotate di ipertensione o di ipotensione, almeno per quanto si parla dei massaggi anticellulite drenanti, che sono comunque solo una parte delle tecniche di massaggi anticellulite. Quando si fa un massaggio anticellulite è poi ovvio che non bisogna eccedere con le creme snellenti, seppure queste in genere non abbiano alcuna grave controindicazione (ma raccomandiamo di evitarle in periodi di gravidanza).

Un altro problema dei massaggi anticellulite è che se fatti tramite una seduta in centro benessere o tramite un massaggiatore professionale possono arrivare a costare molto, ma questo problema è facilmente risolvibile facendo uso dei massaggiatori anticellulite elettronici.

Come già detto prima in ogni caso i benefici derivanti dai massaggi anticellulite sono molto superiori rispetto alle controindicazioni, ad esempio oltre a migliorare la circolazione in generale i massaggi di questo tipo permettono di riscaldare i muscoli ed eliminare le scorie superficiali che la pelle ha difficoltà a espellere oltre che aiutare il proprio rilassamento e diminuire lo stress.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *