Cos’è la fisioterapia e di che cosa fa utilizzo nella riabilitazione del corpo

Cos’è la fisioterapia e di che cosa fa utilizzo nella riabilitazione del corpo
4.5 (90%) 2 votes

In questo articolo parleremo della “terapia fisica”, conosciuta ormai anche col nome di “fisioterapia”: questa è una specialità della medicina fisica del corpo per la riabilitazione che utilizzando forza e movimenti meccanici permette di ridurre disturbi e promuovere la mobilità, la funzione e la qualità della vita proprio attraverso esami, diagnosi, prognosi ed utili interventi fisici. La fisioterapia è eseguita da terapeuti (fisioterapisti) con varie apparecchiature, compresi i massaggiatori per le varie zone del corpo (ad esempio schiena, gambe, braccia, collo e altre zone come i piedi).

Oltre alla pratica clinica, altre attività incluse nella professione della fisioterapia comprendono sicuramente la ricerca, seguita dall’istruzione, dalla consultazione e dall’amministrazione. I servizi della fisioterapia possono essere forniti a fianco o in concomitanza con altri servizi medici, ovviamente in contatto tra loro.

La fisioterapia tenta di affrontare le malattie o le lesioni che limitano le capacità di una persona di muoversi e di svolgere attività funzionali nella loro vita quotidiana: utilizzando la storia di un individuo e l’esame fisico per arrivare a una diagnosi i fisioterapisti stabiliscono un piano di gestione e se ritenuto necessario incorporano i risultati di studi di laboratorio e di altro tipo come i raggi X, le scansioni CT o le scoperte di MRI; oltre a questo tipo di test possono essere utilizzati anche test elettrodiagnostici (come ad esempio Elettromiogrammi e test di velocità della conduzione nervosa). La gestione della fisioterapia comprende comunemente la prescrizione o l’assistenza con esercizi specifici, terapia manuale e manipolazione, dispositivi meccanici quali trazione, educazione, agenti fisici che includono calore, freddo, elettricità, onde sonore, radiazioni, dispositivi ausiliari, protesi, ortesi e altri interventi. Inoltre, i fisioteraisti lavorano con gli individui per prevenire la perdita di mobilità prima che si verifichi sviluppando programmi di fitness e benessere per uno stile di vita sano e più attivo, fornendo servizi agli individui e alle popolazioni per sviluppare, mantenere e ripristinare il massimo movimento e capacità funzionale durante tutto il durata. Ciò include la fornitura di un trattamento terapeutico in circostanze in cui il movimento e la funzione sono minacciati da invecchiamento, lesioni, malattie o fattori ambientali. Il movimento funzionale è fondamentale per ciò che significa essere sano nella fisioterapia.

La fisioteraia vista come lavoro è a tutti gli effetti una carriera professionale che ha molte specialità tra cui muscolo-scheletrico, sport, neurologia, cura delle ferite, EMG, cardiopulmonaria, geriatria, ortopedia, salute delle donne e pediatria. La riabilitazione neurologica è in particolare un settore in rapida espansione. La PT pratica in molteplici ambienti, come cliniche di terapia fisica di proprietà privata, ambulatori o uffici, cliniche di salute e benessere, strutture ospedaliere di riabilitazione, centri specializzati di cura, strutture di assistenza estese, case private, istituti di istruzione e centri di ricerca, scuole, hospice, industriali ed in questi luoghi di lavoro o in altri ambienti professionali, centri di fitness e impianti di formazione sportiva.

L’istruzione di un fisioterapita varia notevolmente a seconda del paese in cui questo si trova; la portata dell’istruzione spazia da alcuni paesi che hanno una bassa educazione formale ad altri che hanno lauree di dottorato e laureandi post-dottorato e borse di studio. Si tratta quindi di un campo in cui è possibile trovare a seconda dei paesi sia persone laureate che non laureate; in Italia la tendenza è quella di avere almeno una laurea, segno di distinzione e professionalità:

A partire dal 1999, in Italia, la formazione del fisioterapista, è di competenza delle sole Università; in particolare il percorso accademico rientra nella classe delle professioni sanitarie della riabilitazione L-SNT/02 ed è collocato all’interno delle strutture dipartimentali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *